“I nodi della conoscenza: disconferma e senso di sicurezza nella relazione terapeutica” di Anna Sicolo

By | Paper | No Comments

Da molti anni, è sempre più evidente come l’individuo sia organizzato psichicamente in modo coerente con il raggiungimento di mete specifiche bio-psico-sociali; in particolare, l’essere umano ha bisogno di adattarsi al proprio ambiente e, per farlo, ha bisogno di padroneggiare i propri traumi, programmare i propri obbiettivi, prevedere le conseguenze…

Read More

“Credenze patogene: genesi, funzione e ruolo nella vita psichica nell’ottica della Control – Mastery Theory” di Maria Marino

By | Paper | No Comments

Diversi anni fa, durante il primo anno del corso di specializzazione in psicoterapia cognitiva, uno dei miei didatti, introducendoci alla pratica della psicoterapia, ci spiegava quanto il senso di sicurezza fosse centrale per una completa espressione dei propri bisogni e sentimenti, tanto nella vita quotidiana quanto nel corso del colloquio…

Read More

“Su una particolare combinazione di credenze patogene e strategie di testing che alimenta relazioni sentimentali abusanti” di Romana Cuomo

By | Paper | No Comments

Durante il nostro lavoro di psicoterapeuti può capitarci di incontrare pazienti la cui fenomenologia clinica è espressione della stretta interconnessione tra due sensi di colpa specifici, l’odio di sé e la responsabilità onnipotente, entrambi testati prevalentemente nel transfert per compiacenza. Questa configurazione si manifesta attraverso una fenomenologia clinica piuttosto specifica…

Read More

“Atteggiamento del terapeuta ed esperienze emotive correttive” di Cynthia J. Shilkret

By | Paper | No Comments

Intervento di Cynthia Shilkret all’Annual Workshop del San Francisco Psychotherapy Research Group e può essere utile perché chiarisce bene come utilizzare il proprio atteggiamento per far sentire i pazienti al sicuro non voglia sempre dire non interpretare. – – Molti tipi di terapia che hanno una componente relazione sottolineano l’importanza…

Read More

“SiCura (Mente) nel sociale” di Michela La Stella

By | Paper | No Comments

Al centro del modello della Control-Mastery Theory vi è la constatazione che le persone abbiano le capacità di eseguire inconsciamente funzioni mentali “superiori”, di controllare in modo consapevole e inconsapevole la propria vita mentale conscia e inconscia, e che siano intrinsecamente motivate ad adattarsi alla realtà, a padroneggiare le difficoltà,…

Read More

“Un’ipotesi sulla psicologia di massa dalla prospettiva della Control-Mastery Theory. Genesi dei gruppi e sensi di colpa interpersonali
” di Lidia D’Ippolito

By | Paper | No Comments

Nonostante l’apparente differenza tra la psicologia individuale e la psicologia sociale dei gruppi, esse sono, in realtà, strettamente correlate. L’esistenza dell’uomo si svolge infatti, fin dalla nascita, all’interno di gruppi: ogni essere umano è un essere relazionale, in continuo rapporto di interazione con altri individui. La caratteristica di riunirsi e organizzarsi…

Read More